Castelfranco di Sotto: volontario della Croce Rossa si sente male e muore a 63 anni

1' di lettura 11/02/2021 - Giorgio Gozzoli, 63 anni, volontario della Croce Rossa ha accusato un malore e il figlio ha preso l’automobile per accompagnarlo in ospedale.

Poco dopo, però, le condizioni dell’uomo sono parse più gravi, tanto da indurre il figlio a fermarsi in viale 2 giugno per chiamare il 118. Quando la Pubblica assistenza è arrivata sul posto, l’uomo respirava male e i tentativi di salvarlo si sono rivelati inutili. E’ morto poco dopo, sotto gli occhi del figlio. Una tragedia improvvisa, che si é verificata nella mattinata del10 febbraio.

La vittima era uno storico volontario della Croce Rossa, tra i fondatori del comitato di Pontedera. Originario di Chianni, aveva iniziato nel comitato di Casciana Terme e aveva continuato a Castelfranco di Sotto, dove si era trasferito con la famiglia. “Un amico di tutti, lo ricordano ora i colleghi Cri, un esempio di onestà, altruismo e forza morale che ha lasciato il segno in tutti quelli che lo hanno conosciuto.

Un uomo che ha dedicato la sua intera vita ad aiutare gli altri decidendo di impegnare il suo tempo libero in modo nobile e silenzioso”. Lascia la moglie Monica, i figli Alain e Yuri anche loro volontari e Giada, anche lei con un passato da volontaria.






Questo è un articolo pubblicato il 11-02-2021 alle 00:16 sul giornale del 12 febbraio 2021 - 191 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bNuV